RECENSIONI IN BREVE

 

 

AORARCHIVIA

EAST TEMPLE AVENUE "Both Sides Of Midnight"

Il debutto di questa band internazionale non stupisce e neppure stuzzica. Le canzoni sono più che altro un tappeto per la voce del bravissimo Robbie LeBlanc (Find Me, Blanc Faces), su cui il suddetto cesella con grande talento armonie, melodie, cori… Ma, oltre alle performance vocali di LeBlanc, non c’è altro in queste dieci track che richiamano di volta in volta Unruly Child, Tyketto, Journey, Winger e W.E.T. senza fantasia. ‘Both Sides Of Midnight’ è uno di quegli album che non lasciano la minima traccia di sé dopo l’ascolto e fra qualche mese sarà già (meritatamente) dimenticato.

INDICE

AOR Heaven - 2020

 

AORARCHIVIA

MRS LOUD "Mrs Loud"

La voce di Lorraine Crosby (in arte, Mrs Loud) non aveva un timbro eccezionale, ma risultava calda, duttile e potente. In questo suo primo (e unico?) album autoprodotto si adagiava con grande disinvoltura su canzoni che svariavano molto tra tempi e atmosfere del rock. Molto buone risultavano “I Want You So Bad”, densa di chiaroscuri vagamente southern; la vivacità r&b di “If I Have You”; “A Love That Grows”, con le sue belle sfumature Bad Company; il gran ritmo condito di un refrain arioso di “Last Train To Paradise”; la power ballad “Follow Your Heart”, col suo spiegamento di tastiere e la melodia AOR. Per chi ama le belle voci femminili nel rock, sicuramente da recuperare.

INDICE

Autoproduzione - 2007